19 maggio Notte dei Musei a Pesaro

Sabato 19 maggio La Notte dei Musei Civici di Pesaro. Alle ore 21 e 21.45 attività ludico-teatrale per bambini “Baci, brividi e sospiri”, un’avventura a lume di candela con la compagnia “Gli Elefanti Equilibristi”. Alle ore 21.45 per gli adulti conferenza con lo storico dell’arte Nino Finauri “Il buio alla luce dell’arte”.

Info e prenotazioni: musei civici 0721.387541

Aperture straordinarie ai Musei di Pesaro

Per le prossime festività sono previste aperture straordinarie di tutti i musei cittadini.

Domani 25 aprile, in occasione della Festa della Liberazione, i musei accoglieranno il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Si potranno visitare i Musei Civici, Casa Rossini, il Museo della Marineria e la Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive.
I Musei Civici e Casa Rossini saranno aperti l’intera giornata con orario 10-13, 15.30–19; ingresso 4 euro, gratuito fino a 14 anni.
Le visite al Museo della Marineria “Washington Patrignani” di Villa Molaroni saranno possibili il pomeriggio dalle 16 alle 19. L’ingresso è gratuito.
La Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive accoglie la mostra ‘Fermento pesarese. 1960-1990 Arti e Persone dall’Archivio Bucci’ con orario: 10-12, 17.30-19.30; ingresso gratuito.

Il 30 aprile e 1 maggio i Musei Civici e Casa Rossini osserveranno il seguente orario: 10-13 e 15.30-19.00.

E se volete scoprire i musei cittadini accompagnati da una guida potete contattarci ai seguenti recapiti: tel. 0721.855987  – cell. 333.6008795 info@pesarourbino.com.

 

8 marzo, ingresso gratuito nei musei statali per tutte le donne

Anche quest’anno, il MiBAC partecipa alla Festa della donna rendendo omaggio all’universo femminile. Nella giornata dell’8 marzo sarà consentito l’ingresso gratuito a tutte le donne all’interno dei musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali. L’iniziativa nasce con l’intento di sensibilizzare il pubblico nei confronti delle opere d’arte, che da sempre hanno messo in risalto la figura femminile, in qualità di musa ispiratrice, ma vuole soprattutto valorizzare le donne che hanno dato e continuano a dare il loro prezioso contributo all’arte.

Ingresso gratuito per le donne al Palazzo Ducale di Urbino e alla Rocca di Gradara con il seguente orario: 8.30 – 19.15.

Mostra “La Città Ideale”, Urbino 6 aprile – 8 luglio 2012

Il prossimo 6 aprile aprirà al pubblico la mostra “LA CITTA’ IDEALE. L’utopia del Rinascimento a Urbino tra Piero della Francesca e Raffaello”. Si tratta di un’ importante esposizione sul tema della Città ideale che costituisce uno dei più affascinanti enigmi del Rinascimento italiano.

La mostra, a cura di  Lorenza Mochi Onori e Vittoria Garibaldi, si propone di dimostrare come la tavola dipinta, conosciuta come Città Ideale, conservata nella Galleria Nazionale delle Marche a Urbino, rappresenti, insieme con i dipinti gemelli –col medesimo soggetto- di Berlino e Baltimora, il compendio della civiltà rinascimentale fiorita ad Urbino e nel Montefeltro, nella seconda metà del Quattrocento, ad opera di Federico da Montefeltro, Duca di Urbino; il più dotto ed illuminato fra i signori del suo tempo.

Il dipinto, nella perfezione della veduta prospettica che vi si rappresenta, è certamente il risultato di ricerche e speculazioni a tutto campo, sia sotto il profilo specificamente architettonico ed ingegneristico che nel campo filosofico, nonché matematico; tanto da far guadagnare alla civiltà urbinate quattrocentesca l’efficace titolo di capitale del “rinascimento matematico” (André Chastel). Accanto al dipinto verranno esposte numerose opere, circa 80  fra dipinti, sculture, tarsie lignee, disegni, medaglie, modelli lignei e codici miniati, che intendono illustrare a tutto campo il felicissimo momento rinascimentale vissuto dalla piccola capitale, stretta tra i monti e le colline del Montefeltro, cerniera fra le terre di Toscana, Umbria, Marche e Romagna. Contenitore e nello stesso tempo elemento costitutivo della mostra sarà la splendida architettura del Palazzo Ducale di Urbino, nella cui realizzazione vennero implicati gli architetti che inventarono il linguaggio rinascimentale quali Leon Battista Alberti, Luciano Laurana e Francesco di Giorgio Martini,  che vengono tutti e tre  ritenuti i possibili autori della tavola urbinate.  

Verranno presentate opere di Domenico Veneziano, Sassetta, Piero della Francesca, Fra’ Carnevale, Leon Battista Alberti, Francesco di Giorgio, Luca Signorelli, Jacopo de Barbari, Mantegna, Perugino, Bramante e Raffaello, accanto a capolavori conclamati –ma circondati di mistero- a cui non riusciamo ancora a dare una paternità certa come appunto le ‘città ideali’ e la celeberrima tavola Strozzi straordinariamente concessa dal Museo di San Martino a Napoli.    

La mostra è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle Marche, dalla Regione Marche, dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dal Comune di Urbino, dalla Banca Marche, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro e dall’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. L’organizzazione è affidata a Gebart con la collaborazione di Civita.

INFORMAZIONI

ORARIO DI APERTURA:

Dal martedì alla domenica: 8.30 – 19.15 (la biglietteria chiude alle 18)

Lunedì: 8.30 – 14.00 (la biglietterai chiude alle 12.30)

Lunedì 13 aprile e 1° giugno: 8.30-19.15

BIGLIETTI:

Intero € 9,00

Ridotto € 7,00 (gruppi di oltre 15 persone, maggiori di  65 anni, possessori Carta Musei Marche, universitari con tesserino)

Ridotto speciale € 3,00 (scuole e minori di 18 anni)

Integrato € 10,00 (Mostra + Galleria Nazionale delle Marche)

Gratuito (minori di 6 anni, portatori di handicap, due insegnanti per classe, giornalisti con tesserino, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali con accompagnatore).

CONTATTACI PER PRENOTARE UNA VISITA GUIDATA:

Tel. 0721.855987 – Fax 0721.1760115 – Cell. 333.6008795 – info@pesarourbino.com

In primavera a Urbino una mostra sulla “Città Ideale”

Ad Urbino, città UNESCO e capitale del Rinascimento,  il  duca Federico da Montefeltro volle realizzare il Palazzo Ducale, dimora principesca tra le più belle d’Europa. E’ considerata la città ideale perché riassume la cultura dell’Umanesimo e del Rinascimento.

La “città in forma di palazzo” divenne la sede elettiva della società elegante e raffinata del Cinquecento, descritta nelle mirabili pagine de “Il Cortegiano” di Baldassarre Castiglione.

L’ambiziosa mostra  “La città Ideale” che riunirà a Palazzo Ducale di Urbino  i tre dipinti che hanno come soggetto delle quinte urbane note come città Ideale,  sarà aperta dal 6 aprile e chiuderà l’8 luglio 2012. Un evento dall’altissimo significato artistico e scientifico, la cui realizzazione coincide con il centenario della Galleria Nazionale delle Marche, il museo più importante delle Marche. Una meravigliosa occasione, dunque, per festeggiare i primi cento anni della prestigiosa Galleria!

Grazie a questa mostra sarà possibile fare un confronto fra le tele, che verranno esposte all’interno di uno spettacolare allestimento “a stella”, e si potranno approfondire gli aspetti architettonici, artistici e urbanistici del Rinascimento di cui Urbino è la città simbolo per eccellenza. Un progetto che, oltre alla Regione Marche, coinvolgela Soprintendenza di Urbino, l’Università di Urbino e quella di Bologna e il Centro di Eccellenza Smart perla ricerca. Fra gli sponsor a sostegno del progetto figura Banca Marche.

Apre al pubblico la Sinagoga di Pesaro

A partire da gennaio, si aggiunge un nuovo tassello all’offerta culturale cittadina: ogni terza domenica del mese, in occasione della Stradomenica, si apre anche la Sinagoga di via delle Scuole. Un luogo affascinante che merita di essere visto non solo per la sua bellezza e suggestione ma anche per capire meglio la storia della città. L’apertura è possibile grazie alla collaborazione dell’associazione ‘Salviamo il Centro Storico’.

info 0721 387541-295, call center 199 151 123 www.pesarocultura.it

Calendario delle visite

domenica 15 gennaio

domenica 19 febbraio

domenica 18 marzo

domenica 15 aprile

domenica 20 maggio

domenica 17 giugno

ore 10-13

 foto di Adriano Gamberini: sala delle Preghiere, sinagoga sefardita di Pesaro

Carnevale di Fano 2012

Torna anche quest’anno il Carnevale di Fano. Le sfilate dei carri allegorici sono in programma per le domeniche 5, 12 e 19 febbraio.

Questo il programma completo della manifestazione:

Sabato 28 gennaio
———————————————————————
Concorso Miss Carnevale di Fano 2012
Info: www.misscarnevaledifano.it A cura di Montanari Comunicazione

Sabato 4 febbraio
——————————————————–
Gran Galà di CarnevaleMeraviglia
al Teatro della Fortuna – cena, musica e spettacolo. Info: www.teatrodellafortuna.it

Domenica 5 febbraio
——————————————————–
Mostra Mercato dei prodotti enogastronomici e non solo…
Mattino in centro storico – Carnevale dei Bambini in collaborazione con i Servizi Educativi del Comune di Fano
Ore 15,00 – lungo viale Gramsci
1° GRANDE CORSO MASCHERATO

Da giovedì 9 febbraio a domenica 12 febbraio
——————————————————–
In centro storico – Cittadella del Cioccolato

Da venerdì 10 febbraio a domenica 12 febbraio
——————————————————–
Raduno Europeo Camper

Sabato 11 e domenica 12 febbraio
——————————————————–
Mostra Mercato dell’Antiquariato… in Maschera! & Maxi torneo di Burraco nel pomeriggio di sabato e domenica

Sabato 11 febbraio
——————————————————–
Tradizionale” Veglion d’ la Gluppa” – Festa popolare

Domenica 12 febbraio
——————————————————–
Mostra Mercato prodotti enogastronomici e non solo…
Mattino in centro storico – Carnevale dei Bambini in collaborazione con i Servizi Educativi del Comune di Fano
Ore 15,00 – lungo viale Gramsci
2° GRANDE CORSO MASCHERATO

Giovedì 16 febbraio pomeriggio
——————————————————–
Piazza XX Settembre – Tradizionale Festa del Giovedì Grasso

Venerdì 17 febbraio
——————————————————–
Tradizionale Veglione dei Bambini in maschera

Domenica 19 febbraio
——————————————————–
Mostra Mercato dei prodotti enogastronomici e non solo…
Mattino in centro storico – Carnevale dei Bambini
Mattino in zona Pincio – MotoMascherata del carnevale
Ore 15,00 – lungo viale Gramsci
ULTIMO GRANDE CORSO MASCHERATO

Martedì 21 febbraio pomeriggio
——————————————————–
Piazza XX Settembre – Festa di chiusura del Carnevale 2012 con tradizionale rito della “Cremazione del Pupo
Teatro della Fortuna – Spettacolo teatrale dedicato ai bambini

Da lunedì 27 febbraio a sabato 3 marzo
——————————————————–
Torneo internazionale di Calcio giovanile

 

 Visite guidate “La Città del Carnevale”

I partecipanti saranno accompagnati, in un percorso coinvolgente e suggestivo, lungo le vie del centro alla scoperta delle radici storiche della città del carnevale.
Itinerario: Arco d’Augusto, Duomo, Chiesa S. Maria Nuova, Piazza XX Settembre, Corte Malatestiana, Tombe Malatestiane, Pinacoteca S. Domenico.
Quando:
sabato 4, 11 e 18 febbraio ore 16.00
domenica 5, 12 e 19 febbraio ore 9.30 e 11.00
Luogo d’incontro: Arco d’Augusto (Zona Pincio)
Durata: 1 ora 30 min. circa
Costo: Euro 5,00 a persona. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.
Prenotazioni: Tel. 0721.855987 – Cell. 333.6008795 – info@pesarourbino.com

Aspettando il Natale… visite guidate alla città di Pesaro

3, 4, 8, 9, 10 DICEMBRE 2011

In occasione della manifestazione natalizia “Candele a Candelara” verranno organizzate visite guidate alla città di Pesaro abbinate alla degustazione di prodotti tipici dell’enogastronomia locale. Per trascorrere una giornata ricca di gusto, cultura e divertimento!

ITINERARIO

L’identità di Pesaro passa soprattutto attraverso i luoghi del suo passato che definiscono la “forma” di una città che è oggi tra i principali centri storico-artistici della regione. La Cattedrale è uno degli edifici di culto più antichi e custodisce al suo interno una pavimentazione a mosaico di notevole bellezza e perfettamente conservata.

A pochi passi sorge Piazza del Popolo, il cuore della città, abbellita dalla fontana denominata la “Pupilla di Pesaro”. Qui sorgono vari edifici storici fra i quali il maestoso Palazzo Ducale, che offre ancora oggi importanti tracce del passaggio delle grandi famiglie Malatesta, Sforza e Della Rovere.

Ma Pesaro è anche la città della musica e il percorso non può che concludersi con la visita della Casa natale di Rossini, una casa-museo interamente dedicata al compositore.

Al termine della visita è prevista la degustazione di prodotti di qualità dell’enogastronomia locale presso l’Ambasciata del Territorio – In.pu.t.

 

Orario e luogo d’incontro: ore10.00 In.pu.t (Via Rossini, 41 – Palazzo del Turismo)

Durata del percorso: 2 ore circa

Costo: Euro8,00 a persona. Gratuito per bambini fino a 10 anni.

La quota include: visita guidata, biglietti d’ingresso e degustazione.

Prenotazioni: numero verde 800.983858 – cell. 348.4927817 –  info@pesarourbino.com  

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

 

E’ possibile prenotare visite guidate alla città di Pesaro e alle altre località della provincia in giorni e orari differenti per gruppi composti da min. 20 persone.

 

CANDELE A CANDELARA 2011

Si svolgerà nei giorni 3,4, 8, 9, 10 e 11 dicembre l’VIII edizione di Candele a Candelara, mercatino natalizio ambientato nell’antico borgo medievale sulle colline attorno a Pesaro dove ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese. Un’atmosfera unica e suggestiva grazie a tre spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (17.30; 18.30 e 19.30). Per tre quarti d’ora a sera Candelara (che deve il suo nome alle candele), sarà completamente rischiarata dalla luce calda e rassicurante delle candele.

In questa edizione la festa riserverà ai visitatori diverse attrattive. A cominciare dalla Via dei Presepi, dove si potranno ammirare natività realizzate da artigiani di ogni parte d’Italia con i più diversi materiali (cera, legno, pietra, terracotta, ceramica, argento, sughero). Altra attrattiva, il Presepe vivente organizzato dalle scuole locali nel Parco all’interno delle Mura Castellane arricchito dalla presenza di alcuni animali e da vecchi artigiani che insegneranno la lavorazione di vimini, ferro battuto e legno ai piccoli visitatori della Festa. Ma nel mercatino di Candele a Candelara troveranno posto anche le sculture in ferro battuto che rappresentano i personaggi della natività. Anche quest’anno funzionerà la gettonatissima Officina di Babbo Natale dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali e realizzare addobbi, figure legate al Natale o scrivere e consegnare una letterina a Babbo Natale in persona.
Ma Candele a Candelara ospiterà qualificate animazioni provenienti da tutta Italia legate alla figura di Babbo Natale. Come ad esempio i Babbo Natale trampolieri, il Babbo Natale che suona l’organino Ottocentesco, un’intera banda musicale formata da 35 Babbo Natale; oppure i tradizionali Babbo Natale con zampogne e cornamuse. Completeranno il programma artisti di strada  (acrobati, giocolieri, cantastorie).
Lungo la centralissima via del Borgo cinquanta casette in legno ospiteranno il mercatino con oggetti d’artigianato, articoli da regalo e candele d’ogni forma e foggia.
Anche quest’anno sotto una grande tensostruttura riscaldata verranno proposti i piatti della tradizione:  polenta con i funghi, baccalà con le patate, pasticciata ed erbe cotte, carne alla brace, piadina, olive fritte,  frittelle di mele, caldarroste e vino novello a volontà.
Il costo del biglietto è di 2 euro.

 VISITE GUIDATE ALLA CITTÀ DI PESARO

In occasione della manifestazione sono previste visite guidate alla città di Pesaro abbinate alla degustazione di prodotti tipici dell’enogastronomia locale.
Per trascorrere una giornata ricca di gusto, cultura e divertimento!

ITINERARIO

L’identità di Pesaro passa soprattutto attraverso i luoghi del suo passato che definiscono la “forma” di una città che è oggi tra i principali centri storico-artistici della regione. La Cattedrale è uno degli edifici di culto più antichi e custodisce al suo interno una pavimentazione a mosaico di notevole bellezza e perfettamente conservata, risalente ai secoli IV e VI d.C.
A pochi passi sorge Piazza del Popolo, il cuore della città, abbellita dalla fontana denominata la “Pupilla di Pesaro”. Qui sorgono vari edifici storici fra i quali il maestoso Palazzo Ducale, che offre ancora oggi importanti tracce del passaggio delle grandi famiglie Malatesta, Sforza e Della Rovere.
Ma Pesaro è anche la città della musica e il percorso non può che concludersi proprio con la visita della Casa natale di Rossini, una casa-museo interamente dedicata al compositore (in alternativa si potranno visitare i Musei Civici composti da due sezioni: Pinacoteca e Museo delle Ceramiche).
Al termine della visita è prevista la degustazione di prodotti di qualità dell’enogastronomia locale presso l’Ambasciata del Territorio – In.pu.t.

Quando: 3, 4, 8, 9, 10, 11 dicembre 2011
Orario e luogo d’incontro: ore10.00 In.pu.t (Via Rossini, 41 – Palazzo del Turismo)

Durata del percorso: 2 ore circa
Costo: Euro 8,00 a persona. La quota include: visita guidata, biglietti d’ingresso e degustazione.
Prenotazioni: Tel. 0721.855987 – Cell. 333.6008795info@pesarourbino.com  PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

È possibile prenotare visite guidate alla città di Pesaro e alle altre località della provincia in giorni e orari differenti per gruppi composti da min. 25 persone.